Cattedrale di San Feliciano - Foligno

Il Duomo di Foligno, Basilica Cattedrale di San Feliciano, fu eretto nel XII secolo e dedicato a San Feliciano di Foligno. Anche se trasformato a più riprese, conserva ancora alcuni elementi della costruzione originaria.
La facciata principale, con loggetta e trifore, è stata rielaborata agli inizi del XX secolo; la facciata laterale (o secondaria) è del XII secolo e si affaccia su piazza della Repubblica, ha un pregevole portale ornato di rilievi e mosaici cosmateschi e contiene allegorie astrali. Sulla facciata, ai lati della doppia trifora centrale, nel XIII secolo furono inseriti due "grifoni umiliati" a ricordo della vittoria di Foligno in una delle guerre che la videro combattere contro la città antagonista di Perugia.
L'interno è di stile neoclassico (Luigi Vanvitelli e Giuseppe Piermarini). La cripta è del XII secolo; nell'abside, affreschi settecenteschi di Francesco Mancini (1679-1758).
In una nicchia a destra del presbiterio, ci sono le statue di San Simpliciano e San Francesco d'Assisi, all'interno della Cappella del Sacramento ci sono affreschi di Vespasiano Strada.
All'interno, nel Museo capitolare diocesano di Foligno, si può ammirare anche il Crocifisso a rilievo fra la Vergine e San Giovanni (Niccolò di Liberatore detto l'Alunno).
Il campanile e la cupola sono stati recentemente restaurati in seguito ai danni causati dal terremoto del 1997.

fonte: wikipedia




´╗┐